Per la seconda uscita, NBM ha pensato di andare nella capitale spagnola. Madrid è una vera e propria capitale europea, con un numero sconfinato di offerte in tutti i campi. I programmi dei musei, delle fondazioni e dei centri culturali sono tra i più attivi d’Europa. Una rete di trasporti capillare permette di girare la città in lungo e in largo a qualsiasi ora. Innumerevoli i posti dove andare a bere una tipica birra spagnola, la caña, o mangiare le tapas. Ristoranti tipici, ristoranti etnici, a Madrid si può mangiare a qualsiasi ora. Anche farsi una cioccolata calda con i churros alle 4 del mattino. In una città così grande e con una così grande attitudine alla vita sociale sarebbe stato impossibile dare qualcosa che fosse poco più che un suggerimento su dove andare e cosa fare. Basta passeggiare tra le vie del quartiere Lavapiés o de La Latina per trovare uno attaccato all’altro bar e ristoranti, le vie di Chueca e Malasaña sono piene di bar e club per tutti i gusti. Si può fare shopping tra NoviciadoSan Bernardo o in Calle Serrano, da Callao a Gran Via. Guide molto più blasonate della nostra riportano decine e decine di locali dove andare, divisi per orari migliori, per tipologia. Noi abbiamo solo dato un altro punto di vista. Hasta Pronto!

Madrid – La Guida Piccola (pdf)Hi Res (10, 5 Mb) | Low Res (700 Kb)

Istruzioni per l’uso: la guida è scaricabile gratis in pdf (alta e bassa definizione). Nasce come guida da stampare su foglio A3 che, una volta in mano, andrà ripiegato in 8 parti in modo da finire comodamente nelle tasche dei jeans. Piegarla non è complicato: si parte piegandola a metà per il lato più lungo (orizzontale) e, una volta fatto, la si piega per i lati verticali più corti in modo che formi una M. Volete un’anteprima per sapere come è fatta? Eccola:

Progetto grafico per NBM di Paolo Cagliero

Tutti i posti della nostra guida (e nuove aggiunte periodiche) li trovate anche nella nostra collezione Everplaces (consultabile anche via smartphone) dedicata a Madrid:

  • christian_nbm

     Hai perfettamente ragione! abitavo a poche decine di metri da Melo’s e c’era sempre fuori la fila.

  • Premesso che le vostre Guide Piccole sono una figata di idea, quando si è a Madrid – lo dico per esperienza diretta – non si può prescindere dall’addentare una Zapatilla da Melo’s:  http://www.turistiaognicosto.com/2011/12/ristoranti-madrid-melos.html

  • Pingback: Il nuovo formato di guide di viaggio analogiche di NBM: Le Guide XS | No Borders Magazine()

  • Confermo quel che dice Christian: i churros sono favolosi a qualsiasi ora di un giorno non caldo!

  • Anonimo

    grazie per i complimenti. Madrid è una capitale che vale sicuramente la pena di visitare. Anche i churros con la cioccolata meritano, non necessariamente alle 4 del mattino. un pomeriggio non troppo caldo va bene lo stesso!!

  • Vincenzo Musumeci

    Carina, complimenti. premetto che non conosco Madrid ma sono stato in Spagna da poco con un’ottima impressione anche se ci dicono di …crisi euro ecc ecc.
    Complimenti per le curiosità e per avermi fatto venire la voglia di propgettare un viaggio a Madrid, ovviamente con i suggerimenti e consigli della Vs guida. Non son certo di bere la cioccolata calda con i churros……
    Grazie