Nell’agosto del 2010, il regista francese Vincent Moon e la band Efterklang si ritrovano su un’isola del Mar Baltico, al largo delle coste danesi. L’idea è quella di fare un film. Il film doveva avere la durata di un album e doveva essere costellata di sperimentazioni, collaborazioni e performance. Per 4 giorni i membri della band hanno lavorato con oltre 200 musicisti locali, con bambini e con i loro stessi genitori per creare nuove versioni, suggestioni, interpretazioni del loro album Magic Chairs (4AD, Rumraket 2010). Il tutto è stato ripreso da Vincent Moon, che a sua volta ha sperimentato e interagito con tutte le persone coinvolte.

Il risultato è An Island: un film non convenzionale, un documentario astratto su una performance musicale e un’isola.

Delle proiezioni pubbliche/private sono state organizzate seguendo alcune semplici regole: chiunque poteva organizzare una proiezione del film, ma doveva essere pubblica, doveva avere una capacità minima di 5 persone e l’ingresso doveva essere gratuito. Le proiezioni si sono tenute nel periodo 1 febbraio – 31 marzo del 2011. Se non avete avuto la possibilità di assistere a una di queste proiezioni, se non andrete a nessuna delle proiezioni ufficiali, potete scaricare l’intero documentario  o ordinare un DVD direttamente dal sito.

Attualmente è possibile organizzare delle proiezioni ufficiali presso cinema, festival, associazioni culturali. Tutti i dettagli li trovate qui.

foto di  Antje Taiga Jandrig dal sito web.