Vino, cinema  e musica sono gli elementi chiave del Douro Film Harvest, uno dei festival cinematografici più importanti del Portogallo, che si tiene nella regione del Douro dal 5 all’11 settembre. Organizzato dall’ente del turismo della regione in collaborazione con l’Ufficio del Turismo del Portogallo, quest’anno il festival si apre con l’anteprima mondiale del film La morte di Carlo Gardel e si chiude con l’anteprima portoghese di Mezzanotte a Parigi di Woody Allen.

In mezzo?

Una retrospettiva dedicata al regista portoghese Manoel de Oliveira (5 film tra cui un documentario, Douro, Faina Fluvial, in cui il fiume è il protagonista assoluto); la selezione Wine & Food Films, che si concentra sul binomio cinema-vino, la Ruby Selection che presenta 5 film brasiliani e la Vintage Selection, con il meglio del 2010/2011, tra cui lo splendido film d’animazione Chico & Rita.

Il festival cinematografico è poi affiancato da una mostra dedicata al fado, che si apre il 6 settembre e che ripercorre la storia di questo genere musicale dalla nascita ai giorni nostri.

E il vino? Che c’entra? C’entra perché la regione del Douro è una delle più rinomate, in Portogallo e non solo, per la produzione vitivinicola. Più a est rispetto alle location del festival si trova, poi, la Rota do Vinho do Porto e, se siete in zona, la tappa obbligatoria è Porto, dove assaggiare decine di varietà dell’omonimo vino nelle tante cantine di Vila Nova de Gaia.

Colonna sonora consigliata? I Madredeus.