Levi Mandel (Usa)

“Levi Mandel ha iniziato la sua carriera di fotografo con il nome di Atticus Jackson, documentando graffiti e altre situazioni pericolose in cui si cacciava insieme al suo gruppo di amici. Nel corso degli anni ha abbandonato lo pseudonimo e anche l’interesse per i graffiti; il suo lavoro odierno è profondamente mirato alla documentazione della vita di tutti i giorni, momenti spesso resi belli o strani dalla presenza di piccoli particolari o dal modo in cui la luce li rappresenta. Ha una profonda avversione per la fotografia digitale, porta i suoi rullini da sviluppare in un piccolo negozio gestito da un tizio di nome Mr.Lee. Ha un forte legame con quei fotografi del passato che tenevano più al contenuto dell’immagine che non alla tecnica utilizzata per catturarla.” Harry Cheadle

 

website

 “Levi Mandel started his photography career under the name Atticus Jackson documenting graffiti and other assorted mischief he and his friends got up to. Over the years, he’s dropped the pseudonym and also the interest in graffiti; his work today is intensely composed studies of everyday moments and scenes that are often rendered beautiful or strange by small details or by the way the light is striking the scene. He’s also a holdout against the digital camera, and takes his rolls of film to a small shop owned by a guy named Mr. Lee to have them developed. He’s got a strong connection to those photographers of the past who cared more about what the content of their pictures was more than the technology involved in capturing that content.”-Harry Cheadle