«L’agricoltura contadina produce cibo per oltre il 70% della popolazione del pianeta, mentre l’agricoltura industriale non provvede che al 30%; ciò nonostante 2.8 miliardi di persone nel mondo vivono con meno di 2 dollari al giorno, la maggioranza di queste persone sono contadini o ex contadini che ora vivono nelle baraccopoli di qualche grande città».

The Last Farmer, documentario di Giuliano Girelli prodotto da Mais ONG, parla di contadini ed ex contadini, forzati ad abbandonare i loro campi dalle multinazionali dell’agricoltura. Per una volta qui su NBM vi proponiamo un giro del mondo che non ha a che vedere con i viaggi in senso stretto, ma che ci permette di viaggiare dentro le vite dei contadini di Guatemala, Indonesia e Burkina Faso per ascoltare le loro storie, raccolte non solo da Giuliano Girelli, ma da filmmaker locali, che contribuiscono portando al documentario il loro punto di vista: «È stato un po’ come realizzare un film a kilometro zero, un film che evitasse per quanto possibile la presenza di uno sguardo esclusivamente “occidentale” sulle cose».