A NBM siamo da sempre appassionati di cartoline: ci piace collezionarle, ci piace spedirle e, ovviamente, ci piace riceverle. Per chi si fosse stufato delle cartoline tradizionali, abbiamo pensato e scoperto 5 alternative, sempre da imbucare. 5 variazioni sul genere per mantenere in vita un genere che, con iPhone e smartphone e facebook e social network, rischia l’estinzione.

1. Cartoline gratuite

Le cartoline promo più stilose dell'emisfero australe le hanno a MelbourneQuesta è la soluzione ideale per chi vuole risparmiare e, allo stesso tempo, spedire cartoline legate ai luoghi che sta visitando. L’idea mi è venuta a Melbourne, dove in ogni bar/ristorante/museo/ufficio informazioni si trovano splendide cartoline promozionali di mostre, eventi e qualsiasi altra cosa cool stia succedendo in città. Raccoglietene un mazzo e speditele ai vostri amici al costo del solo francobollo. Giulia, la mia amica giornalista di moda che lavora a Elle, si beccherà nella casella della posta la cartolina distribuita per la mostra australiana di Grace Kelly.

2. Ritagli di giornale

Composizione di ritagli da Good Magazine + Lonely Planet MagazineSì, avete capito bene. Una delle mie attività preferite quando sono all’estero è comprare giornali e riviste del posto. Quest’anno ho superato me stessa e mi sono messa a ritagliare articoli / ricette / illustrazioni / foto che potessero piacere ai miei amici. Piegarli in quattro, aggiungere una nota su un post-it, infilarli in una busta e imbucarli et voilà, la cartolina alternativa numero 2 è servita.

3. Spedire una noce di cocco

Quando Roberto ha scoperto questa possibilità leggendo National Geographic, nessuno dei due voleva crederci: apparentemente  ogni anno dall’ufficio postale di Hoolehua, alle Hawaii, vengono spedite 3mila noci di cocco. Altre cartoline alternative? Zucche, infradito, messaggi in bottiglie. Non si paga il pacco ma solo il costo di spedizione che, nel caso di noci di cocco & zucche, non deve essere poco (qui un articolo per provare che non siamo impazziti completamente).

4. Fotografare & spedire

Perché accontentarsi dei (ah-ha) paesaggi da cartolina che vendono nei negozi di souvenir se possiamo stampare, imbustare e spedire le nostre fotografie? I negozi che stampano foto in 1 ora si trovano ovunque, basta portare le nostre foto, stamparle e spedirle. Unico suggerimento? Siate clementi con i destinatari, non tutti vogliono vedervi in posa mentre cercate di raddrizzare la torre di Pisa.

5. Dulcis in fundo: Postagram

Cos’è? E’ un’applicazione (funzionante anche da web) che si collega al vostro account instagram e vi permette di spedire come cartoline le voste instagrammate. La ciliegina sulla torta è che la vostra instagram si può, una volta giunta a destinazione, staccare dalla cartolina e tenere come foto ricordo.

E se, per concludere in bellezza, volete un modo semplice per raccogliere e avere sempre a portata di mano gli indirizzi postali dei destinatari delle vostre cartoline, c’è postable.com, un sito neonato che vi farà da ottima rubrica online.

A proposito, io ancora per qualche settimana sarò in viaggio in Australia, se questo articolo vi è piaciuto e volete mettere alla prova le mie 5 alternative alle cartoline tradizionali, lasciatemi il vostro indirizzo postale su postable.com.

_

La foto in alto e in homepage è stata scattata da LCRF a Barcellona, in Spagna.

  • prezzemolo

     Grazie. Ho lasciato l’indirizzo, vediamo se postable funziona 🙂

  • @prezzemolandia:disqus url sbagliato, hai ragione, ecco quello giusto > https://www.postable.com/rachelem

  • prezzemolo

    “lasciatemi il vostro indirizzo postale su postable.com”
    nothing found ecc ecc

  • Sesta opzione: le cartoline bianche su cui disegnare o acquerellare, 😉