Se del Benson Backpack fosse bella solo la storia, e non anche il design, ci sarebbe poco di cui parlare in una rubrica di oggetti da viaggio attenta (anche) al design. Invece la causa che gli sta dietro e l’oggetto in sè sono ugualmente belli, e vale la pena di segnalarli.

Iniziamo dal principio. Matthew Clough – il fondatore del progetto – qualche anno fa intraprende un viaggio in Africa, per scalare il Kilimanjaro. Ad accompagnare lui e i suoi amici c’è Benson, un facchino del posto, che al giorno guadagna 1-2 dollari. Nel venirlo a sapere, e nel venire a sapere anche che Benson non riesce, con quello che guadagna, a garantire ai suoi figli la possibilità di andare a scuola, Matthew decide di fare qualcosa. Così, tornato negli Stati Uniti, compra una macchina da cucire, segue corsi di cucito e inizia a studiare il design di un prodotto che rappresenti sia la sua scalata del Kilimanjaro, sia il diritto all’educazione per i giovani della Tanzania. Il risultato è uno zaino. Un semplice zaino.

Va bene. Ora Matthew per le mani ha il suo Benson Backpack, uno zaino dal design curatissimo, realizzato completamente negli Stati Uniti, in California, senza sfruttamento di lavoro sottopagato e per creare nuovi posti di lavoro, invece di esternalizzarli. Ma come ci finanzia l’educazione di bambini a migliaia di chilometri di distanza? Il passo successivo è stato trovare la Knock Foundation, una ONG che lavora a diretto contatto con le comunità tanzane (ma non solo) per creare “opportunità”. E scuola è opportunità. Quindi, per ogni zaino venduto, Benson Backpacks dona 10 dollari alla Knock Foundation, e quei soldi vanno a finanziare progetti educativi (pranzi a scuola, sostegno in classe e materiale per lo studio).

Lo zaino è in vendita sul sito di Benson Backpacks, è realizzato completamente in cotone resistente e ha una tasca interna per laptop. Misura 45x30x11cm. I colori disponibili sono grigio carbone, nero, cotone naturale e a strisce bianche e nere. Ah, lo zaino costa 74 dollari e, se non è adatto per viaggi lunghi (la capienza è limitata, è perfetto per viaggi in città e gite (a piedi o in bici) fuori porta.

  • Ugoferroarchitetto

    grazie, e complimenti per il sito, sono un appassionato del viaggio anche se lo faccio più con la mente e i libri che non fisicamente ma ho visto che vale lo stesso quindi vi seguo!

  • ciao! ho scritto ai ragazzi di Benson Backpacks per sapere se il sito ha problemi e come fare (ho provato anche io e non mi fanno procedere all’acquisto). Appena mi rispondono ti faccio sapere!

  • Ugoferroarchitetto

    non riesco a comprarlo sul sito, lo vendono solo in USA come si fa? Lo vendono a Milano da qualche parte? aiutatemi grazie