Girare per Venezia sulle tracce di Corto Maltese? Oggi è possibile, scoprendo ogni giorno un nuovo itinerario.

A farceli conoscere è un’iniziativa di Rizzoli Lizard, editore di Corto Sconto. La guida di Corto Maltese alla Venezia nascosta”, una vera e propria guida cittadina che, tra aneddoti e indicazioni,  ripercorre, seguendo calli, campielli sconosciuti e ponti più o meno celebri, i passi del marinaio inventato dalla fantasia e dell’inchiostro di Hugo Pratt.

Sul loro blog http://rizzoli-lizard.blogspot.it/, prendendo spunto dal volume da loro edito, vengono infatti svelati alcuni itinerari da seguire per chi si trovasse nella città “magica”, in cerca di posti inusuali e “fumettistici” da conoscere. 7 itinerari per 7 giorni: da sabato scorso e fino a venerdì 13 ne sarà svelato uno dopo l’altro.  Percorsi “traboccanti di bellezza e mistero attraverso la Venezia nascosta di Corto Maltese”, frutto di trent’anni di passeggiate fatte insieme al maestro Pratt raccontate dai compagni Guido Fuga e Lele Vianello. Ogni percorso racconta luoghi, ma anche personaggi, aneddoti e retroscena di alcuni degli albi che hanno fatto di Corto Maltese uno dei personaggi dei fumetti più amati di sempre.

I sette itinerari sono sette “porte” da attraversare per raggiungere calli segrete, scoprire scorci e panorami indimenticabili e gustare il meglio della cucina veneziana.  Già pubblicati i primi, tra cui Porta dell’Avventura, Porta del Mare e Porta d’Oriente, gli altri da domani in avanti, fino a venerdì.

Un modo nuovo per conoscere Venezia. Anche per chi ci abita da sempre.

Paolo Bottiroli –

[Se poi di Venezia cercate altri itinerari e luoghi insoliti, vi ricordiamo che NBM ha pubblicato la Guida Piccola di Venezia]