Dopo aver finito tutti i libri che ci sono stati regalati a Natale, siamo pronti per andare alla ricerca di qualche nuovo titolo, per le giornate casalinghe o per accompagnare viaggi lunghi e anche meno lunghi. Ecco le nostre scelte per questo mese:

 

 

  • L’ANTICA ARTE DI TROVARE LA STRADA: un libro che non parla solo di orientamento ma racconta l’osservazione della natura nella sua semplicità senza far mancare al lettore dati scientifici e indicazioni utilissime. Per chi preferisce mettere il GPS nel cruscotto e muoversi alla vecchia maniera.
    Tristan Gooley
    L’antica arte di trovare la strada
    Vallardi
    270 pagine
  • GLI ANFIBI SLACCIATI DI ERNESTO GUEVARA: Andrea ripercorre il viaggio che Guevara e il suo migliore amico Alberto Granado avevano fatto lungo le vene aperte dell’America Latina: da oceano a oceano per scoprire un continente ma anche i motivi e i punti di vista che avevano trasformato il viaggio del Che in molto di più di un semplice on the road.
    Andrea Semplici
    Gli anfibi slacciati di Ernesto Guevara: viaggio in Argentina sulle tracce del Che
    Terre di mezzo
    142 pagine
  • UNA CASA A NEW YORK: il ritratto di New York fatto da un giornalista che torna a viverci e che alla città è legato perché ci si era trasferito il nonno. Personaggi strambi, spazi accoglienti, animali domestici bizzarri e un rapporto d’amore forte quasi come quello per un altro essere umano.
    Adam Gopnik
    Una casa a New York
    Guanda
    396 pagine
  • IN BICI DALLA SIBERIA A CASA: perché partire dall’Inghilterra per andare in Siberia se puoi fare il contrario? E’ l’avventura di Rob, che decide di percorrere la strada che lo riporta a casa in bici, tra i paesaggi più deserti e i freddi più pungenti, passando però anche tra giungle, cicloni e guerre.
    Rob Lilwall
    In bici dalla Siberia a casa
    Ediciclo
    336 pagine