Per i Greci la Turchia era Anadolu, il posto dove nasce il sole. Non solo il punto d’incontro tra Oriente e Occidente, dunque, non solo Istanbul, quindi. Ma anche, e per almeno 1400 chilometri verso Est, un immenso paese tutto da scoprire. Proviamo ad attraversarlo nelle nostre consuete 12 tappe.

 

  1. Silvia Ronchey, Tommaso Braccini – Il romanzo di Costantinopoli
  2. Suraiya Faroqhi – L’impero ottomano
  3. Adriano Destro – I volti della Turchia
  4. Esmahan Aykol – Divorzio alla turca
  5. Elif Shafak – Il palazzo delle pulci
  6. Hrant Dink – L’inquietudine della colomba
  7. Jonathan Harris – Costantinopoli
  8. Nazim Hikmet – Gran bella cosa è vivere, miei cari
  9. Yakup Kadri Karaosmanoglu – Nur Baba
  10. Ohran Pamuk – L’innocenza degli oggetti
  11. Yadé Kara – Salam Berlino
  12. Yilmaz Guney – Liberare il cinema

_

Libri letti, scelti e consigliati da Cornelius Arslanian.

La foto in alto e in copertina è stata scattata da Sammsky.

  • Pingback: Viaggio a Istanbul in cinque libri - Orizzonti()

  • Scelta molto interessante anche se sarebbe stato bello leggere qualche riga su ognuno, anche perché sono stati scelti libri particolari… Io aggiungerei Costantinopoli di Edmondo De Amicis (sì, proprio quello di cuore)… mentre di Pamuk avrei preferito Istanbul o il Libro nero. me li segno tutti, comunque!