[Vi ho già parlato del Museo Berggruen? Heinz Bergrruen (papà del tizio che ha restaurato filologicamente il Cafè Moskau e comprato Karstadt) era un mecenate e collezionista d’arte che i nazisti cacciarono nel 1936. Lui, come gesto di riconciliazione con la Germania, vendetta alla città di Berlino* (nel 2000) la sua collezione per 126 milioni di euro: un prezzaccio! A parte gli scherzi è una collezione splendida: solo Picasso, Klee e Matisse.   (*No, alla Fondazione del Patrimonio Culturale Prussiano)]

B_002

Ale von Stadtschaft nasce in seno al Piave, studia in riva al Tawe e alla roggia di Udine. Dal 2002 vive tra Sprea e Havel. Più precisamente lungo il Neuköllner Schifffahrtskanal, con tre effe.