Chi mi conosce lo sa, una delle mie citazioni preferite recita: life begins at the end of your comfort zone (la vita inizia fuori dai confini di ciò che ci è familiare).

Per evadere da quei confini, però, non c’è bisogno di viaggiare fino in Nuova Zelanda (anche se ve lo consiglio). Basta qualche passo oltre la soglia di casa, e questi consigli trovati in uno dei miei vagabondaggi virtuali mi sono sembrati tanto semplici quanto utili da riportarli anche su NBM.

    1.  Chiedi a una persona che conosci da poco di accompagnarti: sia che si tratti di un primo appuntamento o di un nuovo amico/nuova amica o, ancora, di un collega, chiedere a chi conosciamo poco di unirsi a noi per una passeggiata, per un weekend o per un viaggio ci mette sicuramente alla prova: un salto nel vuoto che vale la pena provare.
    2. Pianta una tenda… in giardino: non puoi andare in campeggio? Goditi il tuo giardino da un altra prospettiva. Invita qualche amico a trascorrere la notte o il weekend sotto le stelle di casa. Non hai un giardino? Pianta una tenda in soggiorno. Oppure chiedi in prestito il giardino a qualche amico.
    3. Cena da solo/a in un nuovo ristorante: cerca un indirizzo che ti ispira e dove non hai mai mangiato e concediti una cena in solitaria dall’antipasto al dessert.
    4. Esplora il tuo quartiere: infilati un paio di scarpe comode e imbocca una strada nel tuo quartiere che non hai mai percorso prima. Non seguire un itinerario, non fare programmi: cammina e osserva.
    5. Sporcati: trova un modo per inzupparti di fango (o di colori) e lasciarti andare. La Color Run è una buona idea, ma anche un boot camp, giardinaggio o un pomeriggio con figli/nipoti a colorare con i colori a dita.
    6. Scegli un’attrazione turistica locale e vai a visitarla: capita che spesso conosciamo poco delle nostre città e rimandiamo la loro esplorazione a quando avremo più tempo, cogli l’occasione per visitare un museo dove non sei mai stato o altre “attrazioni turistiche” cittadine, giocando al turista nel tuo angolo di mondo.
    7. Inzuppati: la prossima volta che piove, non aprire l’ombrello: cammina nella pioggia, o esci a correre in mezzo al temporale. Inzuppati e salta nelle pozzanghere!
    8. Gioca al fotografo: impugna la macchina fotografica o lo smartphone e dedica un servizio fotografico al tuo quartiere (o a un nuovo quartiere): fiori, architettura, mercati, alberi, persone, ogni tema va bene.
    9. Pedala: inforca la bici (o noleggiane una) e spingiti ai confini del quartiere o della città in cui abiti. Vedi quanto lontano puoi andare percorrendo strade che non conosci.
    10. Accetta una proposta che solitamente non accetteresti mai: che si tratti di un invito a un ristorante etnico o di un pomeriggio per imparare a fare wakeboarding, accetta, anche se ti sembra un’attività che non faresti per niente al mondo.