Reaching the Cape apparentemente è solo un viaggio verso nord, verso Capo Nord per la precisione. Più o meno due mesi di tempo per raggiugere la meta e poi tornare indietro.

RTC map setup 1

Due persone, Matteo Di Giovanni, fotografo, e Lucas Pernin, videomaker, si mettono in strada cercando di raccontare per immagini tutto quello che passerà davanti ai loro occhi, raggiungendo progressivamente spazi sempre più aperti e poco popolati, per poi tornare indietro verso dove ha sempre vissuto. Per comprendere fino in fondo le ragioni di questo progetto bisogna però guardare la storia di Matteo, che nel 2011, in estate, durante un viaggio in Bosnia per completare il suo master di Fotogiornalismo alla Westminster University, è vittima di un grave incidente. Rischia di morire, entra in coma. Si risveglierà solo qualche mese dopo, non senza aver subito diverse operazioni chirurgiche, una delle quali avrà portato all’amputazione di una gamba. In un intervista al Fatto Quotidiano Matteo dice: “Venti anni fa quello che è successo a me avrebbe stroncato qualsiasi tipo di sogno o ambizione, o quasi. Oggi, grazie alle nuove tecnologie, è tutto diverso”.

Il viaggio vuole essere la metafora di un’esperienza in cui lentamente ti allontani da un mondo conosciuto per addentrarti in un mondo più rarefatto e a tratti inospitale, ma non per questo abbandonato. Lasciare che ci si abitui a una terra lontana, per poi tornare verso casa, con un bagaglio di esperienze nuove.

Screenshot_1

Tutto il viaggio, che ha trovato la sua riuscita grazie a Kickstarter (nel nostro piccolo, abbiamo contribuito anche noi) e a un gruppo di sponsor attivi, è il frutto di una continua ibridazione di mezzi, visioni, interessi e motivazioni. Matteo stesso incarna letteralmente questa ibridazione, la tecnica del racconto sarà quella analogica, ma la comunicazione avverrà digitalmente, la macchina fotografica sarà anch’essa un modello assemblabile e modificabile. Sarà un viaggio dell’ordinario e dello straordinario allo stesso tempo. Sarà il primo passo per ricostruire tutto quello che sembrava perduto per sempre.

per seguire il viaggio di Matteo:

Reaching the Cape
web | instagram | twitter | facebook

Matteo Di Giovanni
web

Lucas Pernin
web