Christopher Johnson McCandless Memorial Foundation

Per la realizzazione della versione italiana di Back To The Wild, NoBordersMagazine ha collaborato con la Christopher Johnson McCandless Memorial Foundation, fondazione americana fondata dai genitori di Chris che, con i proventi delle vendite di Back To The Wild, promuove attività di beneficenza. In questa pagina riportiamo un’introduzione alla Fondazione, scritta da Walt e Billie McCandless:

“Il viaggio di Christopher e la Fondazione: Christopher Johnson McCandless ha lasciato questo mondo in un autobus abbandonato – ormai conosciuto in tutto il mondo come il Magic Bus 142 – in un angolo remoto lungo lo Stampede Trail, vicino al monte Denali, in Alaska. Questa morte segnò la fine di due anni di viaggi avventurosi, ricchi di gioia e di umanità, che videro Chris attraversare la natura selvaggia dell’America settentrionale, dal golfo di California fino all’Alaska. Lungo la strada, Chris toccò molte persone in modi indimenticabili e queste persone continuano a essere parte del viaggio di Chris, prolungato dalla Fondazione che porta il suo nome.

Al momento della sua morte creammo un fondo di beneficenza e, in seguito, una fondazione (www.chrisspurpose.org) il cui scopo è fare donazioni a chi ne ha bisogno, in memoria di Chris. Pur essendo partita da basi modeste, la fondazione è cresciuta diventando un’organizzazione di volontari appassionati e capaci che credono nella possibilità di fare la differenza nelle vite di chi ne ha bisogno, e che mettono in pratica questa filosofia quotidianamente.

L’attenzione per la storia di Chris è cominciata nel 1996, con la pubblicazione da parte di Jon Krakauer di Nelle terre estreme, si è sviluppata con l’uscita del film di Sean Penn Into the wild nel 2007 ed è continuata a crescere con la pubblicazione del libro e del DVD Back To The Wild (ora disponibile anche in italiano) nel 2011. Questo nuovo libro + DVD è il racconto dal punto di vista di Chris e si basa sulle oltre 600 foto che Chris scattò per documentare il suo viaggio, assieme ad appunti, pagine di diario e alla celebre cintura biografica che aveva inciso a mano per illustrare le sue avventure. I fondi raccolti da ognuna di queste iniziative vanno direttamente e unicamente alla Fondazione, per permetterci di aiutare più persone a livello mondiale.

La fondazione aiuta giovani madri con figli che hanno bisogno di assistenza ad apportare un cambiamento positivo nelle loro vite: cerchiamo di fornire nuove competenze e nuovo sostegno spirituale per rafforzare queste nuove competenze. Manteniamo sempre un rapporto diretto con le persone che gestiscono e forniscono i servizi legati alla Fondazione e, ancora più importante, manteniamo un’interazione in loco con le persone che beneficiano direttamente del nostro aiuto, così da poter seguire sul campo gli sviluppi e i risultati del nostro supporto. Dopo quasi vent’anni di quest’attivà di assistenza diretta, siamo ora in grado di selezionare meglio e di monitorare con più accuratezza i risultati dei nostri sforzi.

La memoria di Chris vive in ogni persona che la Fondazione è stata in grado di aiutare”,

Walt e Billie McCandless

_

Metà dei proventi della vendita dell’edizione italiana di Back To The Wild sono destinati alla Christopher Johnson McCandless Memorial Foundation. Se desiderate fare una donazione diretta alla fondazione o acquistare la versione inglese del libro, potete farlo sul sito ufficiale della fondazione.